Report digital 2020

9 Luglio 2020

Report digital

Eccomi di nuovo!

Non sono sparita, o meglio dal blog sì, ma ho continuato a formarmi, lavorare e studiare. Ci sono stati diversi cambiamenti lavorativi dall’anno scorso, ma questo è un blog di digital marketing, non uno spazio per le mie confidenze.

Torniamo a noi, torniamo al digital marketing.

Beh sarebbe impossibile non parlare invece della pandemia e del Covid-19 che comunque ha fatto sentire le sue conseguenze anche nel mondo digital. Oggi, in questo articolo, voglio parlarvi del report che puntualmente “We are social” pubblica; è datato aprile 2020, quindi in piena pandemia Covid-19.  In un precedente articolo, lo scorso anno, avevo proprio analizzato un loro report

Piccola premessa prima di addentrarmi nell’analisi del report, i primi mesi dell’anno sono stati caratterizzati da importanti eventi che hanno portato a notevoli cambiamenti, quello fondamentale è stato il lockdown per diversi mesi: chiusura dei negozi, persone in casa, uscite solo per estrema necessità e muniti di autocertificazione.

Questa premessa era doverosa per capire e analizzare con occhio diverso questi dati: le persone erano a casa, alcuni lavoravano in modalità smart working, altri seguivano i propri figli impegnati nelle lezioni in modalità didattica a distanza.

Tornando al report:

Quali sono quindi i dati che  mi hanno colpito maggiormente?

  • l’incremento dell’utilizzo dei social, dovuto sicuramente alla fase di lockdown che abbiamo vissuto
  • l’utilizzo di piattaforme specializzate nel fornire al cliente servizi di conference call e videochiamate, come Zoom, Meet e molte altre
  • il boom degli e-commerce, non riferito solo alle grandi aziende, ma anche a realtà più piccole
  • la notevole esplosione del social Tik Tok 

Report digitalfonte @wearesocial

In questa immagine invece possiamo notare come siano aumentate le percentuali che riguardano alcuni comportamenti che si sono andati a palesare durante questo periodo

  • la visione di film o serie tv, su piattaforme di streaming (Netflix, Disney+ e Amazon Prime Video) ,
  • l’aumento dell’utilizzo e del tempo di permanenza, come anticipato, dei social media
  • l’utilizzo di piattaforme streaming per l’ascolto di musica
  • l’aumento dell’ascolto di podcast: sia informativi che di intrattenimento

Ora vorrei soffermarmi brevemente sulla classifica dei social più utilizzati a livello ovviamente globale

Report digitalfonte @wearesocial

Da questa immagine possiamo invece notare come Facebook si conferma essere uno dei social più utilizzato, insieme a Youtube per i video e Whatsapp per la messaggistica instantanea.

Quello che colpisce è il percorso che sta facendo Tik Tok, che si sta infatti lentamente avvicinando a Instagram.

Precedentemente, sempre in questo articolo, ho inserito la situazione del boom dell’e-commerce come dato che mi aveva colpito, tramite questa foto invece si possono analizzare diverse voci:

  • supermercati: ecco la categoria che, durante questa fase, ha incrementato la sua percentuale
  • elettronica: ecco un’altra categoria che ha avuto un incremento del 78%, forse a causa del lockdown e dello smart working

Tra le categorie che invece segnano un valore negativo possiamo evidenziare:

  • -72% invece per il settore del turismo: prenotazioni di biglietti aerei, prenotazioni di alberghi
  • -28% settore del luxury
  • -7% settore gioielli e orologi

Report digitalfonte @wearesocial

In conclusione

Per concludere posso notare che durante il periodo della pandemia, sono cambiati i nostri comportamenti, soprattutto nei confronti del mondo digital.

Se volete saperne di più, non esitate a contattarmi.

Sara