La pianificazione è importante per un’efficace strategia digital?

La pianificazione è FONDAMENTALE per una buona strategia di digital marketing.

Se non si pianificano bene gli elementi che andranno a creare la nostra strategia, sarà complicato ottenere i risultati sperati.

Ora vorrei parlarvi dei  “miei” magnifici 7:  i 7 aspetti che dobbiamo ben valutare se vogliamo andare a creare una strategia solida che raggiunga lo scopo prefissato.

Eccoli:

  • gli obiettivi: obiettivi di business, che dovranno essere: misurabili, specifici e correlati con l’attività principale del business ( es aumentare vendite, aumentare il numero di contatti, rafforzare la brand reputation, ecc)

 

  • il pubblico: quando si parla di pubblico di riferimento, si vuole valutare il gruppo di persone che possono essere interessate al brand, ai prodotti o servizi della vostra azienda. Dovete considerare ogni aspetto, dai dati demografici, al dispositivo che utilizzano, dagli interessi ai loro bisogni.

 

  • i concorrenti: un aspetto molto importante della strategia, è quello di conoscere, studiare e analizzare i vostri diretti concorrenti. Come gestiscono la loro presenza online, vi permetterà di analizzare meglio le vostre caratteristiche e potenziare la percezione della vostra unicità.

 

  • le piattaforme: in un articolo precedente ( https://www.saramacchi.it/usare-tutti-i-social-network-e-la-scelta-giusta/) vi avevo spiegato come è fondamentale scegliere bene come posizionarvi online: quali canali scegliere e come comunicare. In base allo studio del vostro target, e in base alle vostre caratteristiche, dovrete scegliere le piattaforme più funzionali per il raggiungimento degli obiettivi.

 

  • i contenuti: il content marketing sta diventando sempre più importante. Il contenuto dovrà essere: coinvolgente, rilevante e di valore. Potrete scegliere se utilizzare video, schemi, infografiche… Dovrete creare dei piani editoriali (per avere chiara la vostra comunicazione) diversi per ogni piattaforma che andrete a scegliere.

 

  • il budget: ecco la nota dolente. Quando si inizia a parlare di budget si iniziano a creare tensioni e nervosismi, ma il consiglio che mi sento di darvi è: determinate il budget totale che avete a disposizione, una volta stabilito, iniziate a pianificare come distribuirlo tra le varie risorse che state utilizzando.

 

  • i rapporti: tranquilli, non mi riferisco ai rapporti personali, sto parlando di report di analisi.  Una volta creata la vostra strategia è fondamentale andare ad analizzare le KPI. Organizzatevi quindi con strumenti di reportistica idonei per la misurazione dei vostri dati. Fissate anche un timing… è importante darsi delle scadenze!!

 

 

Lo studio e la pianificazione di questi 7 elementi, vi permetterà di valutare e creare una strategia di digital marketing capace di raggiungere gli obiettivi di business prefissati.

 

 

La SEO…amica o nemica? Ecco come cerco di ottimizzare

Hai un Blog? Come riesci ad ottimizzarlo? Quante keywords devi inserire? Quanti articoli devi pubblicare?

Ecco, queste sono le prime domande che ti vengono rivolte quando sentono parlare di Blog.

Per prima cosa vorrei dire che avere, e curare il proprio Blog è bellissimo, anzi a volte mi ripeto che dovrei curarlo molto di più, tenerlo aggiornato, trovare sempre temi coinvolgenti e stimolanti.

Avere un blog è un impegno, ovviamente poi dipende anche dalla finalità dello stesso, quale obiettivo dobbiamo raggiungere.

SEO ottimizzazione

Appena ho aperto il mio blog, che ribadisco vorrebbe essere un blog di comunicazione e scambio di informazioni, sapevo che sarebbe stato difficile, ma non mi rendevo bene conto.

Quando si vuole aprire un blog, uno degli obiettivi maggiori è  quello di ottenere buoni risultati. Questo significa trovare potenziali clienti, guadagnare, migliorare la qualità del tuo lavoro, fornendo un servizio. Il tutto attraverso la scrittura, ma non solo.

Andiamo per ordine, l’ ostacolo che ho affrontato è stato quello della SEO.

Partiamo per gradi: cosa è la SEO?

Quando parliamo di SEO ( Search Engine Optimization), ci riferiamo a tutte quelle attività volte a migliorare la visibilità di un sito web sui motori di ricerca (es. Google, Bing, ecc.) al fine di migliorare (o mantenere) il posizionamento nelle SERP. Migliore è il mio posizionamento, maggiori possibilità avrò di essere trovata subito.

Sapendo quindi ora cosa è la SEO, vorrei condividere con voi il lavoro che metto in atto per cercare di ottimizzare e migliorare sempre di più la SEO del mio sito/blog

La prima cosa che vi consiglio è quella di aver chiara in mente la strategia: quali obiettivi volete raggiungere, quali strumenti potete (sapete) utilizzare, le keywords che meglio rappresentano il vostro lavoro/prodotto/brand.

Keywords, questa bellissima parola inglese

Super premessa: avere una buona SEO non vuol dire più utilizzare all’interno del vostro testo tante parole chiave.

Le keywords da inserire per avere risultati, sono quelle che vi servono assolutamente, come già dicevo, per descrivere l’argomento nel miglior modo possibile.  L’inserimento delle parole chiave non deve forzare la scrittura, ma regalare ai lettori un’esperienza di lettura piacevole.

Anche le immagini hanno una funzione precisa?

Le immagini hanno diverse funzioni, hanno la forza di creare coinvolgimento con il lettore, di essere più chiare ed immediate, e dare al testo una miglior leggibilità.

Le immagini però hanno la difficoltà del passaggio attraverso i motori di ricerca, quindi come possiamo fare per sfruttarle al massimo ed essere comunque trovati?

Inoltre dovete sapere che le immagini che si vanno ad inserire nel testo, per migliorare la SEO, devono essere nominate  con parole utili per descrivere il contenuto, si dovrà compilare i campi della descrizione, del titolo e anche del testo alternativo.

Come dimenticarci del titolo…eh sì anche “lui” ci può aiutare

All’interno del title dovrete assolutamente inserire le parole chiave più potenti e rappresentative del vostro brand/prodotto/ servizio. Ricordatevi che anche tramite il titolo vi possono trovare.

Dovrete comunque considerare di utilizzare un title conciso e diretto. Anche se può certamente essere efficace utilizzare una parola chiave o due nel title, occorre stare attenti a non abusarne.

I tag title più efficaci conciliano l’utilizzo delle parole chiave con l’essere lineari, concisi e attraenti per gli esseri umani.

Per concludere posso dire che questi sono gli elementi basici per iniziare a lavorare sulla propria ottimizzazione, per iniziare a prendere dimestichezza con il mondo magico e nello stesso tempo complicato della SEO.

Dovete quindi pensare al vostro blog come una risorsa essenziale per il cliente. I testi vanno curati molto bene, gli articoli devono avere le informazioni giuste, non possono essere improvvisati.

Spero di essere stata chiara!

Se avete bisogno di chiarimenti o volete semplicemente contattarmi, ecco il link per farlo 🙂

https://www.saramacchi.it/contatti/

Sara

 

 

La mia estate da freelance? Solo tre parole: studio, formazione, aggiornamenti!

Freelance ed estate…binomio perfetto? Sì se lo sai gestire al meglio!

 

Ho pubblicato sulla mia pagina Fb (e anche su LinkedIn) un piccolo post sulla vita estiva del freelance, ed è così che è nata la necessità di scrivere un articolo su questo.

Lavorare come freelance è ogni giorno stimolante, hai la libertà di gestire il tempo come meglio credi, ma se non ti organizzi rischi di perdere tempo e occasioni lavorative!

Perchè dico questo? Prendiamo come esempio l’estate.

Estate per tutti vuol dire ferie, mare, relax e tanto sole (meteo permettendo)… ma non basta!!!

Sto capendo che bisogna sempre informarsi…bisogna sempre aggiornarsi! Il digital non dorme, non va in ferie, anzi sembra approfittare di questo periodo per evolversi: cambiare algoritmi, aggiungere nuove funzionalità, cambiare grafiche di piattaforme…

Quindi come ottimizzare il tempo mentre si è in vacanza? Sicuramente ho capito che, anche se sono solo all’inizio del mio percorso lavorativo,  dovrò selezionare con cura le letture da portare con me.

Lo ammetto, appartengo alla categoria degli amanti dello studio sul libro cartaceo… devo scriverci, sottolineare i concetti importanti, aggiungere post-it…insomma lo devo consumare!

Per quest’estate ho scelto di puntare su due macro argomenti: il marketing planning e la strategia da applicare in Google Ads…

Inoltre controllerò sempre blog e newsletter del settore, per rimanere informata anche sulle ultimissime novità!

Siccome voleva essere solo uno spunto di riflessione, concludo augurandovi buone vacanze e buon aggiornamento…

Se volete contattarmi, vi lascio il link 🙂

https://www.saramacchi.it/contatti/